Tribunale di Roma, n. 319 del 10 gennaio 2016.

Categoria: Condominio

In assenza di prova di diverso titolo esclusivo da parte di taluno dei condomini, l'area di parcheggio condominiale costituisce bene comune sicché, qualora non ci sia spazio a sufficienza per garantire il contemporaneo parcheggio di tutti, dovrà essere senza meno garantito l'uso turnario dello stesso; in questa prospettiva, dunque, la deliberazione condominiale con cui l'assiste in maggioranza si è opposta all'uso turnario (comprimendo così il diritto dei condomini esclusi dall'uso del bene comune) è NULLA.

Questo il principio con cui il Tribunale di Roma ha accolto la domanda attorea volta proprio a far dichiarare invalida (nulla) da deliberazione assembleare.

Si legge nella sentenza che la compressione del diritto all'uso comune paritario di anche solo uno dei condomini deve essere sanzionata.

Nel caso in esame è emerso che nove sono i condomini, onde tutti hanno diritto al pari uso della rimessa e quindi ad utilizzarla per parcheggiare le vetture.

L'uso diretto del bene può essere, fra l'altro, frazionato laddove vi siano i presupposti di fatto per un godimento separato senza alterazione della destinazione della cosa (che altrimenti vi sarebbe un'innovazione vietata, v. Cass. 1004/04) oppure turnario laddove sia impossibile l'uso simultaneo di una res communis, ed allora si determina un avvicendamento dei singoli condomini nel godimento del bene.

Orbene, nel caso in esame, non è possibile il contemporaneo uso del locale garage da parte di tutti i condomini in quanto le sue dimensioni non consentono l'agevole parcheggio di un numero di autovetture delle dimensioni più comuni (medio-grandi), sicchè l'unica soluzione è rappresentata dall'uso turnario.

Al riguardo del tutto illegittimamente la maggioranza dei condomini ha respinto la richiesta dell'attrice di utilizzare a turno la rimessa in quanto ha violato il suo pari diritto, previsto dall'art. 1102 c.c., all'uso del bene.


Altri risultati nella categoria Condominio

Condominio

Telecamera in condominio: può riprendere anche pianerottolo e scale

Corte di Cassazione, Sez. V, 12 luglio 2017 n. 34151

Condominio

Documentazione contabile: l'amministratore deve sempre metterla a disposizione

Corte di Cassazione, Sez. VI, Ord. 25 giugno 2018 n. 16677

Condominio

Giardino condominiale: è un diritto del condomino accedervi con il cane

Tribunale di Roma, 03 aprile 2017 n. 6659

Condominio

Modifica tabelle millesimali: non serve l'unanimità

Corte di Cassazione, Sez. II, 26 luglio 2018 n. 19838

Condominio

Amministratore. Responsabilità. Inosservanza regolamento. Revoca

Tribunale di Milano, n. 955 del 28.03.2018

Condominio

Estraneo in assemblea. Delibera invalida?

Corte di Cassazione, Sez. II, 30.11.2017 n. 28763

Condominio

Convocazione assembleare: natura e termine di ricezione

Corte di Cassazione, Sez. II, 06.10.2017 n. 23396

Condominio

Decoro e aspetto architettonico. Differenze. Sopraelevazione

Corte di Cassazione, Sez. VI, 25.08.2016 n. 17350

Condominio

Sentenza sfavorevole al Condominio. Il condomino può impugnare da solo

Corte di Cassazione, Sez. II, 16.12.2015 n. 25288

Condominio

Opposizione a decreto ingiuntivo e delibera nulla

Corte di Cassazione, Sez.II, 12.01.2016 n. 305

Condominio

Decoro architettonico: il regolamento può prevedere qualcosa di specifico

Corte di Cassazione, Sez. II, 18.05.2016 n. 10727

Condominio

Lastrico/terrazzo esclusivo e infiltrazioni. Le Sezioni Unite chiariscono

Corte di Cassazione, Sezioni Unite, 10 maggio 2016 n. 9449

Condominio

Parcheggio: l'uso turnario non può essere impedito

Tribunale di Roma, n. 319 del 10 gennaio 2016.

Condominio

Infiltrazioni in condominio da terrazzo/lastrico esclusivo

Corte di Cassazione, SS.UU., 10 maggio 2016 n. 9449

Condominio

Infiltrazioni lastrico solare/terrazzo e spese

Avv. Nicolò Marella - Tribunale di Napoli, 11.01.2016 n. 224

Condominio

Infiltrazioni da terrazza esclusiva: si applica l’art. 1125 e non il 1126

Tribunale di Roma, Sez. VII, 02.01.2015

Condominio

Bilancio inverosimile e poco credibile. La delibera va annullata

Tribunale di Roma, 07 gennaio 2016 n. 104

Condominio

Sentenza sfavorevole contro il condominio? Il singolo condomino può impugnare

Corte di Cassazione, Sez. II, 06.08.2015 n. 16562