Giurisprudenza

Distanze legali

Distanze legali - Costruzioni in appoggio - In aderenza - Differenze

Corte di Cassazione, Sez. II, 4 maggio 2012 n. 6789

Per costruzione in appoggio deve intendersi, secondo una nozione desunta dalle leggi fisiche, quella che scarica il peso degli elementi di cui si compone sul muro del vicino che, in tale nodo, ne assicura la staticità necessaria.
Si ha, invece, costruzione in aderenza quando la nuova opera e quella preesistente combaciano perfettamente da uno dei lati, in modo che non rimanga tra i due muri, nemmeno per un breve tratto o a intervalli, uno spazio vuoto, ancorché totalmente chiuso.
In tema di distanze tra costruzioni, infine, qualora gli strumenti urbanistici stabiliscano determinate distanze dal confine e nulla aggiungano sulla possibilità di costruire in aderenza o in appoggio, la preclusione di dette facoltà non consente la operatività del principio della prevenzione.
Nel caso, da ultimo, le facoltà di costruire in aderenza o in appoggio siano previste, direttamente o indirettamente dagli strumenti urbanistici, si versa in ipotesi del tutto analoga a quella disciplina dagli articoli 873 e seguenti del codice civile, con la conseguenza che è consentito al preveniente costruire sul confine, ponendo il vicino, che intenda a sua volta edificare, nell’alternativa di chiedere la comunione del muro (o di costruzione in appoggio) o di costruire in aderenza (eventualmente esercitando le opzioni previste

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri risultati nella categoria Distanze legali

Distanze legali

Distanze legali: anche i balconi incassati vanno computati - Principio di prevenzione

T.A.R. Campania, Napoli, Sez. II, 24.01.2014 n. 506 - Avv. Nicolò Marella

Distanze legali

Distanze legali: tra art. 873 c.c., PRG e NTA

Corte di Cassazione, Sez. VI civile, ord. 26 giugno 2013 n. 16123

Distanze legali

Violazione delle distanze legali e acquisto per usucapione della servitù

Cassazione, Sez. II, 18 febbraio 2013 n. 3979 (Artt. 1027, 1158, 832, 872, 873 c.c.)

Distanze legali

Scala a chiocciola esterna - Necessità di rispettare le distanze

Corte di Cassazione, Sez. II, 05 novembre 2012 n. 18904

Distanze legali

Distanze legali - Vedute - Luci - Pareti finestrate - Differenze

Corte di Cassazione, Sez. II, 30 aprile n. 6604

Distanze legali

Distanze legali - Costruzioni in appoggio - In aderenza - Differenze

Corte di Cassazione, Sez. II, 4 maggio 2012 n. 6789

Distanze legali

Distanze legali - Accertamento - Onere della prova - Distribuzione - Fattispecie

Corte di Cassazione, Sez. II, 26 marzo 2012 n. 4843

Distanze legali

Distanze - Ristrutturazione e ricostruzione - Conseguenze sulle distanze legali

Corte di Cassazione, Sez. Un., 19 ottobre 2011 n. 21578

Distanze legali

Distanze - Prevalenza normativa speciale - Sussistenza

Corte di Cassazione, Sez. Un., 3 ottobre 2011 20140

Distanze legali

Distanze - Distanza minima di 10 mt - Balcone

T.A.R. Toscana-Firenze, Sez. III, 09 giugno 2011 n. 993

Distanze legali

Distanze - Volume tecnico - Opere prive di autonomia funzionale

Corte di Cassazione, Sez. II, 03 febbraio 2011 n. 2566

Distanze legali

Distanze legali - Eliminazione barriere architettoniche

T.A.R. Abruzzo, Pescara, Sez. I, 24 febbraio 2012 n. 87

Distanze legali

Distanze legali e condominio - Applicabilità delle norme - Sussistenza

Corte di Cassazione, Sez. II, 18 marzo 2010 n. 6546

torna indietro | torna in cima

 
Studio Legale Marella  |  Roma Tel. 06.76968024 - Bisceglie Tel. 080.9722012