Corte di Cassazione, Sez. III Penale, 11 maggio 2012 n. 17825

Categoria: Edilizia

La concessione rilasciata a seguito di accertamento di conformità (art. 36 d.P.R. 6 giugno 2001, n. 380) estingue i reati contravvenzionali previsti dalle norme urbanistiche vigenti, ma non i reati paesaggistici previsti dal D.Lgs. 22 gennaio 2004, n. 42, che sono soggetti ad una disciplina difforme e differenziata, legittimamente e costituzionalmente distinta, avente oggettività giuridica diversa, rispetto a quella che riguarda l’assetto del territorio sotto il profilo edilizio (v. anche Corte cost., ord. 21 luglio 2000, n. 327).

Con la sentenza in commento la Cassazione affronta il problema del rapporto tra la sanatoria ex art. 36 d.P.R. n. 380/2001 e della sua possibile estensione ai reati paesaggistici.

In sostanza, pacifico é l’orientamento giurisprudenziale secondo cui il rilascio in sanatoria del permesso di costruire determina l’estinzione dei soli reati contravvenzionali previsti dalle norme urbanistiche vigenti e, quindi, si riferisce esclusivamente alle contravvenzioni concernenti la materia che disciplina l’assetto del territorio sotto il profilo edilizio.

Ne deriva che la causa estintiva non é applicabile ad altri reati che hanno una oggettività giuridica diversa rispetto a quella della mera tutela urbanistica del territorio, ossia: quelli relativi a violazioni di disposizioni dettate in materia di costruzioni in zona sismica; quelli relativi a violazioni di disposizioni dettate in materia di opere in conglomerato cementizio; quelli relativi a violazioni di disposizioni dettate in materia di tutela delle zone di particolare interesse ambientale.


Altri risultati nella categoria Edilizia

Edilizia

S.C.I.A. e annullamento dopo oltre 30 mesi

T.A.R. Liguria, Genova, Sez. I, 03.10.2016 n. 970

Edilizia

Recinzione in legno o in metallo per delimitare un terreno di proprietà

Avv. Fabiana Cesaretti - Tar Marche, Sez.I, 21 maggio 2016 n. 325

Edilizia

Realizzazione di un campo da calcio: serve il permesso di costruire?

TAR Toscana, 27 ottobre 2015, n. 1458

Edilizia

Installazione di un ascensore esterno: non serve il permesso di costruire

T.A.R. Liguria, Genova, 29 gennaio 2016, n. 97

Edilizia

Ostruzionismo nel rilascio del permesso di costruire: il Comune è tenuto a risarcire il danno

T.A.R. Liguria, Genova, sez. II, 20 novembre 2015, n. 933

Edilizia

Variante in senso proprio: è irrilevante la normativa sfavorevole sopravvenuta

T.A.R. Campania, Napoli, Sez. VIII, 19.02.2015 n. 1154

Edilizia

Lucernari di tipo Velux: per realizzarli è sufficiente la S.C.I.A.

T.A.R. Liguria, Sez. I, 19.09.2015 n.745

Edilizia

Impiego di cemento armato e limiti dei geometri

Consiglio di Stato, Sez. V, 23.02.2015 n. 883

Edilizia

Per annullare un titolo edilizio il Comune deve motivare approfonditamente

T.A.R. Puglia, Sez. Terza, 14.01.2015 n. 47

Edilizia

Volete accedere agli atti relativi ai lavori del vicino? Ne avete diritto.

T.A.R. Marche, Sez. I, 07.11.2014 n. 923

Edilizia

Annullamento d'ufficio del permesso di costruire e ragioni di interesse pubblico

T.A.R. Sardegna, Sez. II, 29 maggio 2014, n. 386

Edilizia

Annullamento d'ufficio dopo anni: la P.A. deve motivare adeguatamente

T.A.R. Campania, Napoli, Sezione VIII, 2 luglio 2014 n. 3608