Corte di Cassazione, Sezione III, 27 marzo 2020

Categoria: Locazione

a cura dell'Avv. Nicolò Marella - 05.06.2020

Con la sentenza in rassegna la Suprema Corte ha stabilito che, in sede di contrattazione affittuaria, le parti possono tranquillamente accordarsi nel senso di far ricadere tutte le spese ordinarie e/o straordinarie tanto sul locatore che sul conduttore, e ciò per la ragione che l'art. 1621 c.c. (disciplinante proprio la riparazione delle spese in ambito locatizio) non è una norma imperativa.

L’articolo 1621 c.c., che riguarda il contratto di affitto, deve essere interpretato in sintonia con le norme analoghe dettate dal codice per il contratto di locazione, evincibili soprattutto dall’articolo 1575 c.c., n. 2 e 1576 c.c.: e così va ricordata l’assoluta derogabilità di tali norme relative alla ripartizione tra le parti degli oneri manutentivi dell’immobile, rientrando cio? nel potere dispositivo che consente di plasmare il concreto sinallagma negoziale.

Detto altrimenti, dicono gli Ermellini, tanto nell'affitto che nella locazione le parti possono tranquillamente stabilire che tutte le spese gravino in capo ad una delle due parti, senza che possa parlarsi di illiceità.


Altri risultati nella categoria Locazione

Locazione

Si può stabilire che le spese siano tutte a carico del conduttore o del locatore?

Corte di Cassazione, Sezione III, 27 marzo 2020

Locazione

Locazione: la registrazione tardiva sana la nullità

Corte di Cassazione, Sez. 3, 20 dicembre 2019 n. 34156

Locazione

Contratto di locazione registrato tardivamente? La registrazione lo salva per intero

Corte di Cassazione, Sezioni Unite, 09.10.2017 n. 23601

Locazione

Canone in nero: l'accordo scritto è comunque nullo

Corte di Cassazione, Sezioni Unite, 09.10.2017 n. 23601

Locazione

Canone superiore a quello risultante dal contratto. La clausola è nulla

Corte di Cassazione, SS.UU. 17.09.2015 nn. 18213/18214

Locazione

Ristrutturazioni edilizie: anche il conduttore può detrarre l’IVA

Corte di Cassazione, Sez. Trib., 27.03.2015 n. 6200

Locazione

Locazione commerciale: il pagamento banco iudicis non salva dalla risoluzione

Corte di Cassazione, Sez. III, 09 dicembre 2014 n. 25853

Locazione

Danno da ritardato rilascio dell'immobile: come provarlo

Corte di Cassazione, Sez. III, 22.10.2014 n. 22352

Locazione

Immissioni del terzo: vizi della cosa locata?

Corte di Cassazione, Sez. III, 04.11.2014 n. 23447

Locazione

Contratto di locazione verbale: è nullo e il conduttore è semplice possessore

Tribunale di Roma, Sez. VI, 1 ottobre 2014

Locazione

Contratto scaduto? Il conduttore è detentore qualificato o occupante senza titolo?

Corte di Cassazione, Sez. II, 1 settembre 2014 n. 18486

Locazione

In caso di più locatori, l'intimazione di sfratto può esser attivata da uno solo?

Corte di Cassazione, Sez. II, 17 settembre 2013, n. 21153

Locazione

Ritardata restituzione dell'immobile? Il risarcimento non è automatico

Corte di Cassazione, Sez. III civile, 14.01.2014 n. 530

Locazione

Locazioni - Restituzione dell’immobile locato – Gravi danni.

Corte di Cassazione Sezione III Civile Sentenza n.12977 del 2013

Locazione

Adeguamento ISTAT - Legittimo l'invio del locatore di fattura aggiornata

Corte di Cassazione, Sez. III, 21 settembre 2012 n. 16068

Locazione

Impugnazione delibera di modifica tabelle millesimali - Contraddittorio

Corte di Cassazione, Sez. II, 11 luglio 2012 n. 11757

Locazione

Locazione - Inadempienze reciproche - Risoluzione del contratto

Tribunale di Roma, Sez. VI, 5 aprile 2012 n. 7826

Locazione

Risoluzione del contratto - Mancato pagamento dei canoni - Onere probatorio

Tribunale di Trento, 19 marzo 2012 n. 280

Locazione

Locazioni ad uso non abitativo - Grava sul conduttore la verifica sull'idoneità dell'immobile

Corte di Cassazione, Sez. III, 29 maggio 2012 n. 8561