Approfondimento dello Studio Legale

Categoria: Condominio


Per rispondere alla domanda la norma di riferimento è l'art. 1102 del codice civile, a norma del quale "Ciascun partecipante può servirsi della cosa comune, purché non ne alteri la destinazione e non impedisca agli altri partecipanti di farne parimenti uso secondo il loro diritto. A tal fine può apportare a proprie spese le modificazioni necessarie per il migliore godimento della cosa".

Sul punto la Cassazione continua a ribadire che il pari uso della cosa comune presuppone il contemporaneo uso della cosa da parte di tutti i partecipanti alla comunione, che resta affidata alla concreta regolamentazione per ragioni di coesistenza; che la nozione di pari uso del bene comune non è da intendersi nel senso di uso necessariamente identico e contemporaneo, fruito cioè da tutti i condomini nell'unità di tempo e di spazio, perché se si richiedesse il concorso simultaneo di tali circostanze si avrebbe la conseguenza della impossibilità per ogni condomino di usare la cosa comune tutte le volte che questa fosse insufficiente a tal fine.

Ebbene, il portone può essere tenuto aperto per brevi periodi, magari per facilitare le operazioni di carico e scarico di merci e beni dei condomini, ma se viene solitamente lasciato aperto e/o non chiuso regolarmente dev'essere considerato un fatto non conforme alla destinazione d'uso del bene.

Ciò posto, sarà utile verificare cosa preveda al riguardo il regolamento condominiale, magari rintracciando una norma posta a tutela della sicurezza di tutti i condomini; in ogni caso, ed a prescindere dal regolamento, trattandosi di preminenti ragioni di sicurezza, sarebbe opportuno contattare l'amministratore e/o rivolgersi ad uno studio legale.


Altri risultati nella categoria Condominio

Condominio

Imprese operative in condominio e revoca/recesso dell’incarico

26 gennaio 2018 - Avv. Nicolò Marella

Condominio

Bed&Breakfast (B&B) in condominio: non è cambio di destinazione d'uso

Avv. Nicolò Marella - 25 maggio 2015

Condominio

Si può sostituire una delibera con un'altra? Dipende.

Avv. Nicolò Marella - 23 maggio 2015

Condominio

Veranda in condominio: tutto quello che c'è da sapere

08.07.2014 - Avv. Nicolò Marella