Tribunale di Roma, Sez. VI, 6 luglio 2012 n. 15773

Categoria: Locazione

Chiara e lineare la pronuncia del giudice romano, intervenuta nell'ambito di una controversia locatizia attivatasi in seguito a disdetta del locatore con successiva permanenza del conduttore nell'immobile e relativa percezione del canone.
Tuttavia, secondo il Tribunale, poiché la rinnovazione tacita del contratto di locazione, ai sensi dell’articolo 1597 c.c., postula la continuazione della detenzione della cosa da parte del conduttore e la mancanza di una manifestazione di volontà contraria da parte del locatore, qualora questi abbia manifestato con la disdetta la sua volontà di porre termine al rapporto, la suddetta rinnovazione non può desumersi dalla permanenza del locatario nell’immobile locato dopo la scadenza o dal fatto che il locatore abbia continuato a percepire il canone senza proporre tempestivamente azione di rilascio, occorrendo invece un suo comportamento positivo idoneo a evidenziare una nuova volontà, contraria a quella precedentemente manifestata per la cessazione del rapporto.


Altri risultati nella categoria Locazione

Locazione

Si può stabilire che le spese siano tutte a carico del conduttore o del locatore?

Corte di Cassazione, Sezione III, 27 marzo 2020

Locazione

Locazione: la registrazione tardiva sana la nullità

Corte di Cassazione, Sez. 3, 20 dicembre 2019 n. 34156

Locazione

Contratto di locazione registrato tardivamente? La registrazione lo salva per intero

Corte di Cassazione, Sezioni Unite, 09.10.2017 n. 23601

Locazione

Canone in nero: l'accordo scritto è comunque nullo

Corte di Cassazione, Sezioni Unite, 09.10.2017 n. 23601

Locazione

Canone superiore a quello risultante dal contratto. La clausola è nulla

Corte di Cassazione, SS.UU. 17.09.2015 nn. 18213/18214

Locazione

Ristrutturazioni edilizie: anche il conduttore può detrarre l’IVA

Corte di Cassazione, Sez. Trib., 27.03.2015 n. 6200

Locazione

Locazione commerciale: il pagamento banco iudicis non salva dalla risoluzione

Corte di Cassazione, Sez. III, 09 dicembre 2014 n. 25853

Locazione

Danno da ritardato rilascio dell'immobile: come provarlo

Corte di Cassazione, Sez. III, 22.10.2014 n. 22352

Locazione

Immissioni del terzo: vizi della cosa locata?

Corte di Cassazione, Sez. III, 04.11.2014 n. 23447

Locazione

Contratto di locazione verbale: è nullo e il conduttore è semplice possessore

Tribunale di Roma, Sez. VI, 1 ottobre 2014

Locazione

Contratto scaduto? Il conduttore è detentore qualificato o occupante senza titolo?

Corte di Cassazione, Sez. II, 1 settembre 2014 n. 18486

Locazione

In caso di più locatori, l'intimazione di sfratto può esser attivata da uno solo?

Corte di Cassazione, Sez. II, 17 settembre 2013, n. 21153

Locazione

Ritardata restituzione dell'immobile? Il risarcimento non è automatico

Corte di Cassazione, Sez. III civile, 14.01.2014 n. 530

Locazione

Locazioni - Restituzione dell’immobile locato – Gravi danni.

Corte di Cassazione Sezione III Civile Sentenza n.12977 del 2013

Locazione

Adeguamento ISTAT - Legittimo l'invio del locatore di fattura aggiornata

Corte di Cassazione, Sez. III, 21 settembre 2012 n. 16068

Locazione

Impugnazione delibera di modifica tabelle millesimali - Contraddittorio

Corte di Cassazione, Sez. II, 11 luglio 2012 n. 11757

Locazione

Locazione - Inadempienze reciproche - Risoluzione del contratto

Tribunale di Roma, Sez. VI, 5 aprile 2012 n. 7826